• 10671 Grot Ticino?
Parrocchie
sabato 7 gennaio 2012.
Sagra di Sant Antonio a Roveredo

Il 17 gennaio si festeggia Sant Antonio, Santo di cui una delle chiese di Roveredo ha preso il nome. Ecco alcune informazioni storiche riprese dal Bolletttino Parrocchiale di gennaio.

LE NOSTRE SAGRE ED ALTRO…

“Sant’Antóni de la barba bianca fém trovaa chèl che mi manca”.
 
“Sant’Antóni del porscél curém la vaca e pé el vedél”.
 
„San Martin l’è om Sánt malign, l’am té via el soo dal campanin e Sant’Antóni óm de bégn l’am dá el soo e l’al mantégn”.
 

Ecco tre dei tanti proverbi roveredani riferentisi tutti al primo Santo roveredano ricordato nel corso dell’anno e precisamente il 17 gennaio, sagra della “degagna“ di „Oltracqua“ o „Piazza“, cioè di Sant’Antonio abate. Prima di questa un’altra sagra roveredana veniva festeggiata: quella dei Santi Fabiano e Sebastiano che ricorreva il 20 gennaio, e si festeggiava nella scomparsa chiesa omonima, distrutta poi il 20 settembre 1829 dalla stessa alluvione che aveva asportato anche dieci case coi portici nella frazione di Piazzetta.
 
Cinque anni dopo, il 27 agosto 1834, un’alluvione ancora più disastrosa aveva asportato ben 17 case coi portici e la caratteristica „Piazza del mercato“ sulla sponda destra della Moesa.
 
L’8 agosto 1951, infine, le furiose acque della Moesa avevano asportato l’ultima arcata dello storico “Ponte di Valle” e un lungo tratto di strada cantonale.
 
Piero Stanga


Il 15 gennaio cade la Festa di S. Antonio Abate - patrono della chiesa di S. Antonio. In questa occasione la Messa solenne (animata dal Coro parrocchiale) viene celebrata nella chiesa di S. Antonio. Mentre alle 14.30 reciteremo i Vespri solenni, dopo di che seguirà la benedizione delle bestie e delle macchine davanti al tempio. La celebrazione viene decorata dalla Filarmonica di Roveredo. Dopo la funzione pomeridiana ci sarà il tradizionale rinfresco. Invece il 17 gennaio alle ore 10.00 viene celebrata la Messa per i benefattori della chiesa di S. Antonio.

top

“Se non è rispettata la giustizia, che cosa sono gli Stati se non delle grandi bande di ladri?”

Sant’Agostino

 
Sponsors