• 13955 Alla salute!
Regionale
lunedì 25 novembre 2019.
Un antidot...ario mesolcinese a km zero!

Tradizioni, ricette, alimentazione e agricoltura della Mesolcina nel nuovo libro “L’antidotario, ricette per lo spirito e il corpo della bassissima Mesolcina" pubblicato dall’”Asociazion Culturala Rorè San Vitor”



Ex sala comunale di Roveredo al completo alla presentazione del libro, sabato 24 novembre, "L’antidotario" redatto da Clio Lurati e Tiziano Martinelli.
Il presidente, Gionata Pieracci e il vicepresidente dell’Associazione, Alessandro Tini, nell’introdurre i relatori che a vario titolo hanno partecipato alla realizzazione della pubblicazione, si sono soffermati sugli scopi del sodalizio che dal 2017, anno della costituzione, ha già organizzato diverse attività per la conoscenza del territorio.
Il libro presentato è, in pratica, una raccolta di ricette, tradizioni, proverbi, modi di dire, consigli per l’orticoltura e alcune foto storiche di Roveredo e San Vittore.
Scopo dell’opera trasmettere al lettore l’amore per il proprio territorio attraverso le ricette del passato, ricette che non coinvolgono solamente il gusto ma che stimolano ad una maggiore conoscenza delle tradizioni, usi e costumi che rischiavano di essere dimenticati!
Molte le parti in dialetto a sottolineare l’importanza che gli autori hanno voluto dare alla lingua parlata dai loro antenati.
L’opera attinge anche a scritti di autori nostrani indimenticabili e indimenticati come Pio Raveglia – “padre” del vocabolario del dialetto di Roveredo -, Mino Riva, Max Giudicetti, Lino Losa e tanti altri.
Un libro da avere in casa!


Giuseppe Russomanno
top

La cosa più preziosa che puoi ricevere da chi ami è il suo tempo.
Non sono le parole, non sono i fiori, i regali. È il tempo.
Perché quello non torna indietro e quello che ha dato a te è solo tuo, non importa se è stata un’ora o una vita.

(David Grossman)

 
Sponsors