• 13810 SUPSI ... a lezione d’italiano!
Politica
domenica 6 ottobre 2019.
Discorso della candidata al Consiglio nazionale Sandra Locher Benguerel

In occasione delle prossime elezioni per il Consiglio nazionale e per il Consiglio degli Stati il Partito Socialista Moesano ha voluto invitare Jon Pult e Sandra Locher Benguerel a un incontro a Roveredo. Mentre Jon Pult è già molto conosciuto alle nostre latitudini, la manifestazione è stato un’occasione per conoscere da vicino Sandra Locher Benguerel che si è espressa in italiano. L’incontro è stato moderato dal granconsigliere Manuel Atanes. A seguire il discorso di Sandra Locher Benguerel.

La mia prima esperienza in politica è stata quando a ventisei anni ho tenuto il discorso del primo d’agosto nel mio comune d’origine. La politica è una delle mie passioni. Da ormai dodici anni faccio parte del Gran Consiglio. In tutto questo tempo ho potuto imparare molto; in particolare ho imparato a costruire ponti per trovare soluzioni concrete e concretizzabili. Come consigliera nazionale vorrei continuare a costruire ponti a favore di una Svizzera progressista e di un Cantone dei Grigioni progressista.

Costruire ponti tra le comunità linguistiche
Sono nata vicino al confine linguistico con tra Svizzera tedesca e Svizzera francese e per questo motivo le lingue nazionali sono per me una cosa scontata. Nei Grigioni ho poi imparato il romancio. Mi dispiace di non avere ancora imparato l’italiano: per questo motivo, quando necessario, Manuel è sempre al mio fianco in Gran Consiglio. La mia attività presso la scuola bilingue di Coira mi dà la possibilità di avere un legame speciale con la lingua romancia e con il trilinguismo del nostro Cantone. Come granconsigliera e come presidente dell’Associazione degli insegnanti Grigioni mi impegno regolarmente per la politica linguistica: per esempio con un atto parlamentare che ha portato ad aumentare gli scambi scolastici tra le regioni linguistiche, ma anche perché al Grigionitaliano siano assicurati in lingua italiana i necessari mezzi didattici per l’introduzione del Piano di studio 21 e per un rafforzamento del plurilinguismo in ambito culturale. Inoltre mi sono sempre battuta affinché nel Grigioni tedescofono non si abolisse l’insegnamento dell’italiano nella scuola elementare. Una politica delle lingue al passo coi tempi è per me un tema importante anche a Berna.

Costruire ponti tra il Cantone alpino dei Grigioni e la Svizzera
Sono una sportiva che ama la montagna e perciò conosco molto bene le sfaccettature del nostro Cantone. Ogni inverno, per esempio, mi piace andare in giro con gli sci nei dintorni di San Bernardino. Da granconsigliera conosco le sfide politiche del nostro Cantone alpino. Il grande problema che dobbiamo risolvere a livello politico è il surriscaldamento climatico. Come Cantone alpino i Grigioni sono particolarmente toccati dai suoi effetti: dobbiamo quindi agire subito. Una politica ambientale e climatica efficace è una delle mie priorità.

Costruire ponti per le donne
Per le donne oggi molte porte sono aperte, per la generazione di mia madre queste stesse porte erano invece ancora chiuse. Questo mi ha spinto a impegnarmi in politica. Di recente ho partecipato all’organizzazione dello sciopero delle donne del 14 giugno nei Grigioni. Per le rivendicazioni delle donne voglio impegnarmi anche a livello nazionale: parità di salario, congedo parentale, rappresentanza femminile a tutti i livelli, nessun innalzamento dell’età pensionabile delle donne. Come donna dei Grigioni vorrei andare nella Berna federale anche per dare una voce alle donne.

Costruire ponti tra le persone
I temi che toccano direttamente la vita delle persone mi stanno particolarmente a cuore. Mi preoccupa il fatto che il divario sociale in Svizzera sia ancora troppo grande. Il cambiamento strutturale nell’economia e la digitalizzazione non devono in nessun modo aumentare ulteriormente questo divario. Dobbiamo fare in modo che l’accordo quadro con l’Unione Europea venga precisato al fine di assicurare la difesa dei salari. Il risanamento del sistema pensionistico non deve avvenire sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori. Per questo motivo sono contraria in questo momento a un innalzamento generalizzato dell’età pensionabile. Le conquiste della socialdemocrazia non sono una cosa scontata: bisogna sempre combattere per difenderle e per raggiungere nuovi obiettivi.

Costruire ponti per la lista 9, insieme
Mi dà molta soddisfazione fare campagna elettorale per la lista 9 con un team così forte e affiatato. Siamo tutti molto motivati, diamo tutto per raggiungere il miglior risultato possibile il prossimo 20 ottobre e, chissà, forse anche per ottenere un secondo seggio per il PS. Per questo motivo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Vi ringrazio di cuore per il sostegno che vorrete dare alla lista 9 nelle tre settimane che restato prima delle elezioni. Insieme possiamo farcela!

top

„L’amicizia supera in questo la parentela: nella parentela l’affetto si può eliminare, nell’amicizia no; infatti, tolto l’affetto viene meno l’amicizia stessa, la parentela rimane.“

Marco Tullio Cicerone

 
Sponsors