• 13610 Che cactus è?
  • 13570 Street bottles art!
  • 13504 La strada del San Bernardino in mostra all’Ospizio
Regionale
mercoledì 10 luglio 2019.
Weekend di arte e musica a San Vittore

Per il prossimo fine settimana l’accampamento culturale El Carozzon di San Vittore propone due appuntamenti destinati agli amici dell’arte e della musica.

Sabato 13 luglio 2019 alle 17.30 avrà luogo l’atteso vernissage della mostra temporanea di Lorena Massari Baranzini. « Il suo lavoro pittorico, iniziato da una matrice espressionista, a poco a poco ha trovato un suo territorio negli spazi dilatati del colore, nella combinazione dei segni e nel ritmo del gesto. Non mette frontiere ad indizi di forme e percezioni di campi tonali. Si diverte in improvvisazioni ritmate con una gestualità flessibile per poi elaborare, con tecniche miste, composizioni di geografie fantasiose. Con colori magri e con materie varie amalgamate con sabbia e cenere Lorena "vive" i suoi territori della creatività con un’energia irrevocabile. » (Nando Snozzi) La mostra sarà aperta al pubblico dal martedì alla domenica a partire dalle ore 17.00 (oppure visitabile anche su appuntamento telefonando al numero 078 620 26 96) e si protrarrà fino al 31 luglio 2019.

Dalle 19.00 si potrà gustare lo speciale couscous à la manière della Jo-jo affiancato da grigliata.

Alle 21.00 concerto ad entrata a libera con Gionata Pieracci, eteroclito personaggio e artista (docente, ricercatore storico, orticoltore e musicista) che ci delizierà con le sue arie velatamente oniriche. Il performer roveredano presenterà al pianoforte le sue composizioni originali in un mix di jazz-classica che completano la trilogia Kaleidos, le cui sonorità hanno un potere fortemente evocativo di immagini e situazioni che affiorano alla mente dell’ascoltatore. Seguendo lo sviluppo delle melodie e dei ritmi, a volte volutamente spezzati e variati, le immagini sonore si organizzano fino a divenire racconto, al quale Gionata attribuisce un titolo o un significato particolare.

top

Una causa non buona diventa peggiore quando si vuole difenderla.

Publio Ovidio Nasone

 
Sponsors