• 13610 Che cactus è?
  • 13570 Street bottles art!
  • 13504 La strada del San Bernardino in mostra all’Ospizio
Politica
mercoledì 3 luglio 2019.
Deputazione del Grigioni Italiano in Gran Consiglio

Si e’ svolta a Pontresina, nell’ambito della sessione di giugno del Parlamento retico, la riunione della Deputazione del Grigioni Italiano in Gran Consiglio.

Presenti anche responsabili dei media italofoni, la Deputazione si e’ chinata sui temi all’ordine del giorno del Gran Consiglio, con particolare attenzione a quelli riguardanti le valli italofone dei Grigioni. A farla da padrona tra quest’ultimi sempre ancora la questione linguistica (traduzione simultanea in Gran Consiglio, problemi di comprensione linguistica con la polizia, con l’Amministrazione cantonale, con i Comuni e con i cittadini). Corroborata negli ultimi mesi - la questione delle minoranze linguistiche nei Grigioni - da un rapporto del Centro per la democrazia di Aarau, commissionato dal Consiglio federale; rapporto che sottolinea carenze a questo riguardo da parte delle Istituzioni e percio’ anche della politica. Allo scopo di esaminare in modo approfondito questo rapporto e di giungere a conclusioni operative, la Deputazione decideva un incontro di discussione specifica all’infuori delle sessioni, da attuare nei prossimi mesi. Argomento parlamentare anche la questione stradale (Brusio/Viano) e - da piu’ parti tematizzata - la prospettata riorganizzazione della polizia cantonale che potrebbe risultare a scapito delle regioni grigionitaliane e che sara’ argomento di discussione nelle sessioni in divenire del Gran Consiglio. La prossima delle quali, a fine agosto, vedra’ con grande probabilita’ l’elezione di un membro della nostra Deputazione, Alessandro della Vedova che, dopo un anno di vicepresidenza del Parlmento retico, dovrebbe diventarne Presidente e cosi’ primo cittadino del Cantone. Ce ne rallegriamo fin d’ora.

La presidente della Deputazione del Grigioni Italiano in Gran Consiglio: Nicoletta Noi-Togni

top

Una causa non buona diventa peggiore quando si vuole difenderla.

Publio Ovidio Nasone

 
Sponsors