• 13610 Che cactus è?
  • 13570 Street bottles art!
  • 13504 La strada del San Bernardino in mostra all’Ospizio
Comunicati
martedì 12 febbraio 2019.
Olimpionico nel canottaggio muore sciando a St. Moritz

(ats) Maximilian Reinelt, 30enne tedesco medaglia d’oro nel canottaggio all’Olimpiade di Londra 2012, ha perso la vita ieri sciando sulle nevi di St. Moritz (GR). La causa della morte dell’ex vogatore, ritiratosi nel 2016, non è al momento chiara, riporta il sito di "20 Minuten".

L’associazione di canottaggio tedesca ha confermato oggi il decesso di Reinelt. "Da quando stamane abbiamo appreso la sua prematura morte, siamo dominati da incredulità e smarrimento", si legge in un comunicato. "Era prima di tutto un amico, qualcuno su cui potevamo contare non solo in allenamento o nella competizione, ma anche in tutta la vita. Attualmente è incredibilmente difficile per noi trovare le parole giuste", prosegue la nota.

Nato a Ulm, città del Baden-Württemberg, il 24 agosto 1988, Reinelt, insieme a sette compagni, si era imposto nella regata olimpica dell’otto maschile nel 2012, nelle acque del Dorney Lake. Quattro anni dopo, a Rio de Janeiro, aveva invece strappato l’argento, classificandosi al secondo posto.

Nel suo ricco palmarès di vittorie, ottenute tra il 2010 e il 2016, vi sono pure due ori e tre argenti conquistati ai Mondiali, mentre agli Europei è riuscito a salire in cinque occasioni sul gradino più alto del podio.

top

Una causa non buona diventa peggiore quando si vuole difenderla.

Publio Ovidio Nasone

 
Sponsors