• 12809 Un originale camping per rottami
  • 12803 Stalle Nacht
Regionale
domenica 2 dicembre 2018.
Grono - Presentazione selezione stemmi nuovo comune

Aula Magna delle Scuole Elementari al completo.
È presente anche la consigliera cantonale Barbara Janom Steiner alla manifestazione in onore dei giovani diciottenni e alla premiazione degli autori degli stemmi selezionati.



Condotta con la solita verve e maestria dal giornalista Alessandro Tini la serata si è da subito rivelata come un gran bel momento di incontro e di amicizia. Il presentatore dopo aver introdotto i temi all’ordine del giorno ha dato spazio all’arpista Chiara Pedrazzetti, gronese per adozione, che ha suonato alcuni pezzi in maniera superba riscuotendo calorosi applausi dal pubblico presente in sala.





Il sindaco Samuele Censi dopo i saluti di rito ha parlato dell’aggregazione e dei vantaggi relativi elencando anche progetti portati a termine e progetti futuri atti a migliorare e consolidare il territorio dei tre comuni aggregati.



La ministra delle finanze cantonali, con la solita simpatia e schiettezza, nel rispondere al saluto, l’ultimo da consigliera in quanto la sua carriera politica è giunta al termine, ha rassicurato i presenti sulla buona salute delle finanze cantonali e comunali ed ha espresso l’augurio che altri comuni seguano l’esempio di Grono in quanto le aggregazioni portano benessere.
Premiati anche i giovani che si affacciano alla maggiore età e che presto saranno cittadini a pieno titolo.



Molto interessante la relazione del famoso grafico Lulo Tognola che, nel presentare il concorso per la scelta dello stemma comunale, ha spiegato in modo semplice e chiaro che cos’è l’araldica.



Premiati anche i vincitori del concorso che, interrogati in merito, hanno spiegato ai presenti il perché del loro progetto.
Spetterà adesso alla popolazione, in una votazione apposita, scegliere lo stemma che più risponde ai loro sentimenti.



Rinfresco ricco e appetitoso per tutti al termine della manifestazione ma i capannelli non si sono creati soltanto intorno ai tavoli sapientemente imbanditi ma anche intorno alla nostra consigliera che molti volevano salutare personalmente!
Bene augurante la foto finale che rappresenta in sintesi il connubio tra finanza e cultura.



Giuseppe Russomanno
top

Vivere per gli altri, non è soltanto la legge del dovere, ma anche la legge della felicità.

(Auguste Comte)

 
Sponsors