• 13030 Archiviato l’albero dell’Avvento librario 2018
  • 13010 Visita la Val Calanca con i mezzi pubblici!
  • 13004 In fila
Regionale
sabato 1 dicembre 2018.
“Mestée in Vall”in mostra a Lostallo
di Lino Succetti


Formatori e professioni rivolti alla gioventù e alle loro famiglie per aiutare a scegliere la giusta via per inserirsi nel mondo del lavoro.



Questo lo scopo dell’attesa espoprofessioni biennale dal titolo “Mestée in Vall”, che dal 30 novembre al 1. dicembre nella nuova palestra di Lostallo, dopo le prime due edizioni tenutesi a Roveredo, ha proposto 25 formatori e professioni che possono essere affrontate da ragazze e ragazzi al termine delle scuole dell’obbligo.



Appuntamento ormai ben collaudato e ben frequentato, pensato soprattutto per gli allievi delle ultime classi della scuola secondaria e di avviamento che intendono seguire un apprendistato.



Una possibilità per ammirare con i propri occhi la maestria, la creatività e la competenza di chi opera nelle diverse professioni proposte, frutto di mestieri tradizionali insostituibili ma anche di pratiche sorprendentemente innovative e al passo con i tempi.



Questo, riassunto in breve, quanto hanno saputo ben presentare e valorizzare i curatori della mostra per la Scuola Secondaria e di Avviamento Pratico (Sec/Sap) Romano Losa, Stefano Tognola e Samuele Censi, con la preziosa e professionale collaborazione delle 25 ditte formatrici partecipanti all’evento, per dare le necessarie informazioni e mostrare esempi concreti sui vari percorsi formativi offerti.









top

Il Carnevale, in opposizione alla festa ufficiale, era il trionfo di una sorta di liberazione temporanea della verità dominante e dal regime esistente, l’abolizione provvisoria di tutti i rapporti gerarchici, dei privilegi, delle regole e dei tabù. Era l’autentica festa del tempo, del divenire, degli avvicendamenti e del rinnovamento. Si opponeva ad ogni perpetuazione, ad ogni carattere definitivo e ad ogni fine.

(Michael Bachtin)

 
Sponsors