• 13030 Archiviato l’albero dell’Avvento librario 2018
  • 13010 Visita la Val Calanca con i mezzi pubblici!
  • 13004 In fila
Regionale
sabato 1 dicembre 2018.
Grono - Notte magica dell’Avvento

Mentre la vecchia piazza di Grono dorme il suo giusto sonno c’è chi veglia ...




Notte magica quella appena trascorsa a Grono nella vecchia piazza del paese da un gruppo di appassionati del buon libro, anche il sindaco Samuele Censi e la sua vice Dolores Zoppi erano presenti, in trepidante attesa dell’apertura della prima finestrella dell’Albero dell’Avvento letterario realizzato da Bettina e Philip e che faceva bella mostra di se nella vetrina della libreria Russomanno.



Bea, Franca e Brigitte, trio letterario ormai più che collaudato, vicino alla loro creatura, l’albero dell’Avvento che hanno appena disvelato!



Mentre tutti corrono all’interno della libreria per scoprire le ultime novità e anche per ripararsi dal freddo c’è chi se la prende comoda e, come ai vecchi tempi, intorno al braciere, un buon sigaro e una salutare chiacchierata con gli amici riscalda il corpo e ... anche il cuore!



Andrea Camilleri con il suo nuovo libro "I tacchini non ringraziano" è l’inquilino della prima finestra!



Giorno per giorno via FACEBOOK saranno pubblicati i titoli dei libri che, a mano a mano, si affacceranno alle finestre!

Seguiteci!
top

Il Carnevale, in opposizione alla festa ufficiale, era il trionfo di una sorta di liberazione temporanea della verità dominante e dal regime esistente, l’abolizione provvisoria di tutti i rapporti gerarchici, dei privilegi, delle regole e dei tabù. Era l’autentica festa del tempo, del divenire, degli avvicendamenti e del rinnovamento. Si opponeva ad ogni perpetuazione, ad ogni carattere definitivo e ad ogni fine.

(Michael Bachtin)

 
Sponsors