• 12625 Purga ... torio!
  • 12588 Nidesh Lawtoo - IL FANTASMA DELL’IO
  • 12414 Buche!
  • 12302 I soliti ... cani!
Regionale
mercoledì 26 settembre 2018.
VIVERE IN EPOCA ROMANA
Organizzazione e sviluppo del vicus di Muralto. Indizi di una ricca dimora a Mendrisio

La serata archeologica, condotta dalla Pgi Moesano e dal Museo Moesano sin dal 2010, ospita quest’anno due ricercatrici ticinesi, che si occupano in prevalenza dell’epoca Romana. Interverranno con due conferenze, dove presenteranno i risultati delle loro ricerche concluse o in corso.
Rosanna Janke parlerà di Organizzazione e sviluppo del vicus di Muralto, dove indagini recenti e di vecchia data consentono di offrire una panoramica di uno degli insediamenti romani più importanti a livello regionale. La situazione lungo le vie d’acqua e nei punti di confluenza di alcune ampie valli del Sopraceneri ha portato alla creazione in questa località di un centro abitato a vocazione commerciale e amministrativa. Le numerose campagne di scavo hanno messo in luce alcuni quartieri del sito, da cui proviene una ricca collezione di reperti archeologici, dalle suppellettili di tutti i giorni a raffinati ed esclusivi oggetti importati.
Ilaria Verga si dedicherà agli Indizi di una ricca dimora a Mendrisio. Il sito di Mendrisio (Santa Maria in Borgo) è l’unico dei tre considerati nella sua ricerca, ad essere recentemente balzato agli onori delle cronache grazie alla scoperta, nel 2014, di alcuni frammenti di mosaico - unici ad oggi in tutto il Canton Ticino - e di diversi lotti di intonaci affrescati. Attraverso la presentazione di questi preziosi reperti si cercherà di mettere meglio a fuoco il sito archeologico di Mendrisio, che sembra essere interpretabile come una ricca dimora gravitante attorno all’importante città di Como/Comum.

Dr. des. Rosanna Janke, ha studiato Preistoria e archeologia presso l’Università di Berna, conseguendo il dottorato con una tesi dedicata all’insediamento romano di Muralto. Per conto del Servizio archeologico del Cantone Zurigo ha diretto campagne di scavo nel sito romano di Oberwinterthur. Segue progetti di indagine di terreno e di ricerca scientifica tra la Svizzera italiana e Zurigo.

MAS in archeologia, Ilaria Verga si è diplomata presso l’Istituto di Archeologia dell’Università di Neuchâtel, dove è attualmente assistente. Svolge una tesi di dottorato sotto la direzione del prof. H. Dridi dal titolo “L’occupazione romana del Mendrisiotto e Basso Ceresio attraverso lo studio di tre dimore”. Parallelamente segue una formazione in management culturale presso la SUPSI è attiva come mediatrice culturale per l’Associazione Archeologica Ticinese.

top

Mio nonno mi ha insegnato la lealtà e l’onestà.
Sarebbe bastato avere un nonno diverso e magari adesso sarei potuto essere un parlamentare.

(Flavio Oreglio)

 
Sponsors