• 12248 Sforbiciate!
  • 12218 Perle a.USTRA.li
  • 12216 Salottino letterario a Bellinzona
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
  • 12170 Divertiamoci in Biblioteca
Fuori regione
martedì 26 giugno 2018.
Insegnanti perlopiù scontenti da remunerazioni, sondaggio

(ats) Il malcontento per stipendi inadeguati e prospettive salariali insufficienti resta elevato tra gli insegnanti anche quest’anno. Lo rileva un sondaggio condotto dall’Associazione degli insegnanti svizzeri secondo la quale i sistemi salariali in molti cantoni dovrebbero essere adattati.

Poiché gli insegnanti non possono fare una vera carriera con aumento di stipendio, è necessario che vi sia un innalzamento regolare delle remunerazioni. Quest’ultimo è in effetti garantito in diversi cantoni, si legge in un comunicato di oggi dell’Associazione degli insegnanti svizzeri.

Tuttavia richieste di salari conformi al carico di lavoro non sono rispettate: a tale proposito nella maggior parte delle sezioni cantonali interrogate non vi sono stati miglioramenti. In alcuni cantoni tra cui Obvaldo e Grigioni, dove gli stipendi del personale insegnante sono i più bassi della Svizzera, la situazione è peggiorata rispetto all’anno precedente. Solo a Sciaffusa, Soletta e Zurigo gli insegnanti hanno ottenuto una remunerazione più equa in base alla formazione e responsabilità.

Soprattutto colpita dalla insoddisfacente situazione dei salari è la scuola materna. In molti cantoni gli insegnanti dell’asilo hanno fatto ricorso a mezzi legali a causa di stipendi considerati ingiusti. Questa scontentezza si nota anche nel sondaggio.

top

“Per manipolare efficacemente il popolo, è necessario convincere tutti che nessuno li sta manipolando.”

JOHN KENNETH GALBRAITH

 
Sponsors