• 12190 Aperitivo indigesto!
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
  • 12181 Valigie in ... vacanza!
  • 12170 Divertiamoci in Biblioteca
Varie
martedì 5 giugno 2018.
Il PLD respinge la proposta della Commissione di gestione che propone il coinvolgimento del Governo nella Commissione parlamentare d’inchiesta

La Commissione di gestione del Gran Consiglio ha formulato in questi giorni all’attenzione del Gran Consiglio la richiesta per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta in relazione allo scandalo delle costruzioni. Da questa emerge che la Commissione di gestione, sulla base dell’articolo 10 della proposta, intende dare la possibilità a un membro del Governo di presenziare agli interrogatori e di porre addirittura delle domande aggiuntive nonché di permettergli di visionare la documentazione prodotta.

Non è inoltre formulato in modo chiaro con quale modalità un membro del Governo possa partecipare attivamente ai lavori di questa importante commissione d’inchiesta. Il PLD.I Liberali Grigioni non possono approvare un’assegnazione di competenze così ampie al Governo, essendo esso stesso parzialmente coinvolto e sotto i riflettori dell’opinione pubblica.
In primo luogo la proposta va respinta con veemenza per motivi di diritto pubblico. Come si porrebbe il Gran Consiglio, risp. il parlamento, se a una parte del Governo, che parzialmente è anche parte in causa, verrebbe assegnato un così ampio diritto di discussione e di partecipazione nella Commissione parlamentare d’inchiesta?
Il PLD chiede che venga fatta un’inchiesta indipendente, aspetto importante che con la proposta della Commissione dei gestione non sarebbe per nulla garantito. Si ritiene inoltre fondamentale il rispetto della separazione dei poteri.
La frazione del PLD.I Liberali Grigioni del Gran Consiglio declinerà perciò in modo deciso la partecipazione e quindi la possibilità del Governo di esercitare il proprio influsso nelle indagini della Commissione parlamentare d’inchiesta respingendo la proposta formulata nell’articolo 10 del rapporto della Commissione di gestione.

Silvio Zuccolini, Responsabile stampa
PLD.I Liberali Grigioni

top

Il saggio non si giudica indegno dei doni della fortuna, non ama le ricchezze ma preferisce averle; non le accoglie nell’animo ma le tiene in casa; non rifiuta quelle che possiede ma le domina e vuole che essa offrano maggiori possibilita’ alla sua virtu’.

Seneca

 
Sponsors