• 12643 Passero solitario
  • 12302 I soliti ... cani!
Cultura
venerdì 4 maggio 2018.
ChiassoLetteraria – 13. Festival internazionale di letteratura
2-6 maggio 2018, Chiasso

Venerdì 4 maggio inaugura ufficialmente il Festival 5 e 6 maggio giornate ricche di incontri.

Venerdì 4 maggio inaugura ufficialmente, con Massimo Recalcati, la tredicesima edizione di ChiassoLetteraria. Tantissimi gli appuntamenti che si susseguiranno per tutto il fine settimana con incontri, reading, laboratori e musica. Numerosi gli ospiti attesi nel fine settimana: Jan Brokken, Milo De Angelis, Donatella Di Pietrantonio, Tom Drury, Davide Enia, Dany Laferrière, Max Lobe, Loretta Napoleoni, Alberto Nessi, Marino Niola, Burhan Sönmez; e ancora alcuni autrici e autori svizzeri quali Julia Weber, Lolvé Tillmanns, Sibilla De Stefani e Flavio Stroppini.

L’inaugurazione ufficiale avrà luogo venerdì 4 maggio alle 18.30, allo Spazio officina (in via Dante Alighieri 1, Chiasso), con l’incontro con lo psicanalista e saggista Massimo Recalcati, che terrà una conferenza sul tema dei tabù. Massimo Recalcati vive e lavora come psicoanalista a Milano. Insegna Psicopatologia del comportamento alimentare presso l’Università degli Studi di Pavia e Psicoanalisi e scienze umane presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi di Verona. Numerose le opere di riferimento, tra cui le ultime: Il segreto del figlio. Da Edipo al figlio ritrovato (2017), I Tabù del mondo (2017), Contro il sacrifico. Al di là del fantasma sacrificale (2018). All’inaugurazione interverranno il consigliere di Stato del Cantone Ticino Manuele Bertoli e il Capo dicastero della cultura del Comune di Chiasso Davide Dosi, i cui saluti precederanno la conferenza con Massimo Recalcati e un rinfresco aperto al pubblico.

Per chiudere la serata, alle 22.30 al Murrayfield pub (via Favre 7, Chiasso), concerto e djs set sino alle 04.00.

Sabato 5 e domenica 6 maggio si entra nel vivo già dal mattino.

Le scrittrici e gli scrittori internazionali ospiti ci porteranno nel mondo affascinante e inconfessabile dei tabù: Dany Laferrière (sabato 5 – ore 17.45) ci condurrà con la maestria che gli è propria nella cucina dello scrittore e dei tabù che lo scrittore deve affrontare; Jan Brokken (domenica 6 – ore 18.00) ci parlerà dei tabù politici ed estetici con i quali si sono confrontate le avanguardie artistiche in Russia. La voce di Milo De Angelis (sabato 5 – ore 16.30) vibrerà nei tabù che la poesia è chiamata a infrangere per mantenere la propria vocazione di autenticità; mentre Donatella Di Pietrantonio (sabato 6 – ore 11) ci porterà al cuore dei tabù familiari, quei tabù capaci di segnare una vita intera. Se Tom Drury (sabato 5 – ore 15.15) ci immergerà, con l’empatia del grande scrittore, nei tabù radicati nelle comunità rurali del Midwest americano. L’attenzione all’altro si declinerà con forza e coerenza grazie a Davide Enia (domenica 6 – ore 16.45), che ci farà confrontare con i tabù che l’umanità è chiamata a combattere per dirsi veramente tale. Dal suo osservatorio geopolitico, Loretta Napoleoni (sabato 5 – ore 14.00) ci svelerà i segreti che regolano le dinamiche della criminalità organizzata, del terrorismo e della tratta di essere umani. Con Burhan Sönmez (domenica 6 – ore 15.30) scenderemo senza compromessi nel vivo dei tabù del silenzio e della censura, quelli che lo scrittore deve superare per dire la sua verità, anche a costo di essere imprigionato o torturato. Altri tabù sono quelli sui quali ci renderà attenti l’antropologo Marino Niola (domenica 6 – ore 16.45), che interverrà sui totem e i tabù delle tribù alimentari.

Uno spazio speciale verrà dato alla letteratura svizzera con alcuni appuntamenti: Max Lobe (sabato 5 – ore 16.30), autore svizzero d’origine camerunense. I suoi romanzi trattano temi come l’omosessualità, l’immigrazione, il razzismo e ci danno un ritratto ironico della Svizzera e dei suoi lati meno nobili. Nel 2017, con Confidences, Lobe si è aggiudicato il Prix Ahmadou Kourouma, mentre nel 2018 il Premio Salerno Libro d’Europa 2018.

Domenica 6 alle ore 14,00, incontro con Tre giovani scrittrici svizzere, in rappresentanza delle tre aree linguistico-culturali della Svizzera interverranno sul tema delle relazioni (e dei tabù) famigliari: Julia Weber (Immer ist alles schön), Lolvé Tillmanns (Les fils), Sibilla De Stefani (L’ultima innocente).

Sabato 5 alle ore 11, verrà inoltre presentata in anteprima la nuova raccolta di racconti di Alberto Nessi (Le città letterarie. Svizzera italiana), che ci inviterà a seguirlo nelle sue passeggiate letteraria alla scoperta delle piccole grandi meraviglie di questa terra di confine.

Una menzione a parte, domenica 6 alle 14,45, richiede l’anteprima di “RHIN” (presentazione live vinile). Un progetto di Flavio Stroppini, con Andrea Manzoni (pianoforte), Matteo Carassini (voce), Flavio Stroppini (mix suoni). Produzione Monica De Benedictis. Realizzato da nucleomeccanico.com e anothermusicrecords.com. I piani di una nave cargo, ricevuti per sbaglio diventano lo spunto e il richiamo al quale è necessario rispondere.

Gli incontri si svolgono allo Spazio Officina o al Cinema Teatro, uno di fronte all’altro in Via Dante Alighieri a Chiasso. Gli incontri sono a ingresso gratuito.

Numerosi anche gli appuntamenti serali.

Per chi volesse fare un’interessante esperienza non solo letteraria ma anche culinaria, sabato 5 maggio potrà partecipare alla cena “A TAVOLA SENZA TABÙ - A CENA CON L’ANTROPOLOGO”, cena alla presenza degli scrittori e delle scrittrici ospiti. Il cui menù tematico ispirato alla dieta mediterranea è ideato dall’antropologo Marino Niola, che introdurrà ogni pietanza con la consueta leggerezza e ironia che gli appartiene, insieme alla moglie Elisabetta Moro, anch’essa antropologa.

Chi fosse interessato può prenotare direttamente al ristorante Moevenpick: tel. 0041.91.682.53.31; hotel.touring@moevenpick.com .

ChiassoLetteraria è indie e funky!

Non solo letteratura, ma anche buona musica a ChiassoLetteraria. Alle 22.30 (sino alle 04.00), di venerdì 5 maggio al Murrayfield pub avrà luogo il concerto di Leo & Fla (for the “Momos”) + djs set di Dj P-Kut; mentre alle 22.30 (sino alle 05.00) di sabato 5 maggio al Silver café & Macaco Club, il concerto di Martha’s Laundry, gruppo della scena indipendente svizzera + djs set di Dj Mardoch

Dj Shin Space rules records. Entrata libera.

******

Il festival è organizzato dall’omonima associazione ChiassoLetteraria con la consulenza di un comitato scientifico, il sostegno del Comune e del Centro culturale di Chiasso, del Cantone Ticino, di Pro Helvetia, dell’Hupac S.A., dell’AGE S.A e di diversi sponsor privati e pubblici nonché del media-partenariato della Rete DUE della RSI, che sarà presente al Festival con una postazione “live”, di Extra e del Corriere del Ticino. Può contare inoltre sul contributo (e l’affetto!) di c.a. 300 soci.

A testimonianza del desiderio d’apertura e d’accessibilità, l’entrata è gratuita per tutto il Festival ad eccezione della cena con gli scrittori e

della proiezione cinematografica.

Programma, informazioni e documentazione al sito: www.chiassoletteraria.ch; dove pure saranno visionabili in diretta streaming e registrati gli incontri dei giorni 4, 5 e 6 maggio.

top

Questa è la storia di quattro persone, chiamate Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno.
C’era un lavoro importante da fare e Ognuno era sicuro che Qualcuno lo avrebbe fatto.
Ciascuno avrebbe potuto farlo, ma Nessuno lo fece.
Finì che Ognuno incolpò Qualcuno perché Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

(Anonimo)

 
Sponsors