• 12341 Mar sporco!
  • 12302 I soliti ... cani!
  • 12188 Andrea Vitali a Grono
Lettere dei lettori
domenica 29 aprile 2018.
Si calmi signor Perri ... risposta all’articolo: “Roveredo GR, la politica, il burro e la ferrovia…”
di Miro Rogic

Ti rispondo io Tom …. Senza citare il vocabolario Devoto-Oli… mi devi capire… sono autodidatta… non ho studiato a Pavia…

Il mio discorso è semplice…

Quando tu porterai a Roveredo un politico di tale calibro e di tale reputazione imprenditoriale e politica (ex Ministro CH, che ogni terzo cittadino CH vota) non rieletto infrangendo la regola storica di “concordanza” proprio grazie alla Widmer Schlumpf e soci Socialisti… creando il partito BDP su misura … (in questo periodo abbiamo proprio assistito alle dimissioni del loro presidente cantonale signor Felix, a causa di appalti truccati per 100 mio, a scapito di noi contribuenti in fondo … proprio ben poco in sintonia “borghese”)… penso che il nostro sindaco sarebbe ben lieto di venire e porgergli il benvenuto… ci sarei anch’io a prescindere dal colore politico che, a parte l’esperienza di vita vissuta in giro di mondo, non ho… ma dubito che tu ci riesca… il signor Blocher mi sembra l’unico consigliere Federale che abbia tenuto una conferenza nella storia del paese di Roveredo (non soltanto taglio di nastro e pranzo nei grotti) per ben due ore di seguito, seguito con attenzione da oltre 250 persone presenti, in modo semplice ma argomentato e lucido… gliene sono grato…. La famiglia Blocher, piaccia o no è il più grande datore di lavoro privato dei Grigioni… con oltre 1’200 dipendenti con relativo indotto per il Cantone… Siccome sono uno degli organizzatori del citato evento, mi sento in dovere di risponderti… Cordiali saluti da uno che la pensa diversamente, ossia in modo diametralmente opposto….

N.B.

Il caso di quelli (ci sono tre cittadini di Roveredo e Grono tra di essi) che hanno sputato in faccia al sindaco di Lugano signor Borradori il giorno 28.05.17, reo di aver permesso di tenere una conferenza all’ex Ministra Israeliana nel palazzo dei congressi, di fronte a 700 invitati della politica ed imprenditoria Ticinese … è molto simile al caso del nostro Sindaco Manzoni….. e pensare, che anche a Cuba con la famiglia Castro e nella Corea del Nord con Kim Jong – non si è ancora capito in che tempi viviamo, è triste sapere che a Roveredo siamo ancora alle barricate…. Che nostalgia dei tempi passionali che furono!

top

C’è più imbecilli tra i dotti che tra gli ignoranti: più villanie si commettono in città che in campagna: più barbarismi diconsi nelle accademie che nel mercato: più atti di barbarie si fanno in gente incivilita che in barbara.

Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

 
Sponsors