• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Varie
lunedì 20 novembre 2017.
Energia: Cantone - misure a favore della mobilità elettrica

(ats) Il governo dei Grigioni ha approvato un pacchetto di misure volte a promuovere la mobilità elettrica al fine di potenziarne la diffusione sul territorio cantonale. L’accento sarà posto sull’ampliamento dell’infrastruttura di ricarica e sul ruolo modello del Cantone, come ha spiegato questa mattina a Coira il consigliere di Stato Mario Cavigelli (PDC), direttore del Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste.

Secondo il Governo, "in base al suo mix elettrico con quasi il 100% di fonti di energia rinnovabili, i Grigioni sono decisamente predestinati a favorire una mobilità elettrica ecologica". La legge grigionese sull’energia formula obiettivi chiari di riduzione e sostituzione per quanto riguarda il consumo energetico, perciò l’esecutivo mira a organizzare anche il settore dei trasporti in modo più efficiente e compatibile con il clima e con l’ambiente.

Punti chiave: stazioni ricarica e ruolo Cantone

L’accettazione della mobilità elettrica tra la popolazione svizzera aumenta, spiega il Governo, come emerge da indagini svolte in merito alle intenzioni d’acquisto. Una persona su due è aperta all’idea di acquistare un’automobile elettrica ma circa l’80% dei potenziali acquirenti è frenata dalla mancanza di infrastrutture di ricarica. Per questo il punto chiave del pacchetto di misure consiste nell’ampliamento di tale infrastruttura, che attualmente sul territorio grigionese consiste in 90 stazioni di ricarica.

La realizzazione da parte di fornitori di energia e di privati di ulteriori infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici lungo gli assi principali e le strade cantonali, accessibili pubblicamente e semplici da utilizzare, verrà promosso finanziariamente, ma quanti soldi il Cantone investirà concretamente non è stato precisato nella conferenza stampa. Già per il prossimo anno è prevista un’azione di promozione limitata nel tempo ai sensi di un progetto pilota.

L’altro aspetto chiave della promozione sarà la funzione esemplare dell’amministrazione cantonale, che attualmente possiede solo tre veicoli elettrici ed uno ibrido. Con la messa a disposizione di infrastrutture di ricarica presso gli edifici amministrativi si prevede di favorire un’elettrificazione completa del parco veicoli cantonale e di creare un’offerta per i collaboratori e per gli utenti.

top

“Lo scender ne l’Averno è cosa agevole ché notte e dì ne sta l’entrata aperta; ma tornar poscia a riveder le stelle, qui la fatica e qui l’opra consiste.”

Virgilio

 
Sponsors