• 12740 Grono - Mercatino San Clemente
  • 12726 Cose strane ... scusate ... scale strane!
  • 12691 Autunno
Cultura
venerdì 17 novembre 2017.
Diritti animali: Nuovo record procedimenti per maltrattamenti animali, TIR

(ats) Nuovo record di procedimenti penali per maltrattamenti di animali: l’anno scorso in Svizzera sono stati registrati 2’397 casi, 394 in più rispetto al 2015. Il numero è quadruplicato negli ultimi 10 anni ed è quasi sestuplicato negli ultimi 15.

Una crescita da valutare positivamente, perché indica che le autorità intervengono in modo più deciso, ha fatto sapere oggi a Zurigo a la fondazione per i diritti degli animali ("Stiftung für das Tier im Recht" - TIR).

Secondo i dati forniti dall’organizzazione, esistono tuttavia importanti disparità fra i cantoni: quelli più sensibili ai diritti degli animali sono Zurigo (464 procedimenti), Berna (335) e San Gallo (193). Tutti e tre dispongono di procuratori o di uffici di polizia specializzati per perseguire le infrazioni alla legge sulla protezione degli animali, sottolinea la fondazione.

Se si tiene conto della popolazione, Appenzello Interno è il cantone più attivo con 7,50 procedimenti ogni 10’000 abitanti e 12 casi in termini assoluti.

Anche il canton Grigioni si situa sopra la media, con 4,91 casi ogni 10’000 abitanti e 97 procedimenti in tutto.

Note positive anche per i cantoni che hanno registrato un significativo incremento dei casi. Fra questi, l’organizzazione cita il canton Argovia (con 202 procedimenti e una crescita del 68,3%), come pure Ginevra (passato negli ultimi due anni da 3 a 113 casi) e il Vallese (da 21 a 114). In questi due ultimi cantoni l’enorme incremento è dovuto al fatto che per la prima volta sono state prese in considerazione anche le sanzioni e le contravvenzioni segnalate all’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV).

In Ticino i casi trattati della autorità sono cresciuti del 23,7%, passando da 59 a 73 e da 1,68 a 2,06 procedimenti ogni 10’000 abitanti.

Sulla lista dei cantoni dove "chi maltratta animali non rischia di venir perseguito" figurano invece Basilea Campagna (19 casi in tutto e soltanto 0,69 ogni 10’000 abitanti), Friburgo (35 casi, 1,12 ogni 10’000 abitanti) e Glarona (5 casi, 1,25 ogni 10’000 abitanti).

Gran parte dei procedimenti registrati a livello nazionale hanno riguardato animali da compagnia, con 1582 casi o il 63,8% del totale. Altri 611 procedimenti hanno interessato animali da resa, 168 animali selvatici e 6 casi hanno riguardato esperimenti con animali da laboratorio.

Nel suo ultimo rapporto la fondazione si è interessata in particolare alla situazione di polli e galline. In Svizzera sono stati allevati l’anno scorso 65 milioni di polli, per il 99% destinati alla produzione di carne o uova.

Secondo l’associazione animalista, le norme di legge che autorizzano allevamenti con diverse migliaia di galline sono la causa di gravi restrizioni e danni per la specie. Come esempio delle carenze a livello legislativo, la fondazione TIR cita gli oltre due milioni di pulcini maschi uccisi ogni anno ed eliminati come "rifiuto di produzione".

top

“Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.”

ORIANA FALLACI

 
Sponsors