• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11205 Gerry Mottis - Terra bruciata
  • 11192 Mosconi sul sofà 4
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Cultura
lunedì 6 novembre 2017.
Piano di studio 21 anche in italiano e romancio

(ats) A poco meno di un anno dall’entrata in vigore, il Piano di studio 21 Grigioni è integralmente disponibile anche in romancio e in italiano, ha informato il Dipartimento per l’educazione, la cultura e l’ambiente cantonale in una nota odierna.

Il Governo retico aveva approvato il 15 marzo dello scorso anno il Piano, nonché la sua traduzione in romancio e in italiano. Esso entra in vigore a partire dall’anno scolastico 2018/19 per la scuola dell’infanzia, la scuola elementare nonché per le prime e seconde classi del grado secondario I. Nell’anno scolastico 2019/20 seguirà l’attuazione nella terza classe del grado secondario I.

Organizzazione e contenuti

Gli undici anni di scuola saranno divisi in tre cicli, si legge nell’introduzione al Piano in lingua italiana. Il primo comprende due anni di scuola dell’infanzia e i primi due anni del grado elementare. Il secondo ciclo comprende i restanti 4 anni di grado elementare (dalla terza alla sesta classe), mentre il terzo ciclo comprende i tre anni del grado secondario.

Il Piano si articola in sei settori disciplinari: lingue, matematica, natura-essere umano-società (NEUS), materie artistiche, canto e musica nonché educazione fisica e sport. Per ciascun settore sono descritte le competenze che gli allievi acquisiscono durante la scuola dell’obbligo. Sono previsti, inoltre, piani di studio per i moduli Media e informatica ed Orientamento professionale, che "comprendono compiti interdisciplinari della scuola e garantiscono uno sviluppo sistematico di competenze per una parte centrale di questi settori".

In funzione dell’insegnamento ispirato dal concetto dello sviluppo sostenibile, si legge ancora nell’introduzione, i piani di studio dei settori disciplinari e dei moduli includono temi quali politica, democrazia e diritti umani, ambiente e risorse naturali, genere e parità di genere, salute, sviluppo globale e pace, identità culturali e comprensione interculturale, economia e consumo.

Obiettivo: armonizzazione scuola obbligo

Il Piano di studio 21 previsto per la scuola dell’obbligo pubblica rappresenta il primo piano di studio comune ai 21 cantoni di lingua tedesca e plurilingui della Svizzera. Conformemente all’articolo 62 della Costituzione federale il suo obiettivo è quello di armonizzare il settore della scuola dell’obbligo.

Questa organizzazione, che fissa gli obiettivi d’insegnamento di tutti i gradi della scuola popolare, rappresenta uno strumento di pianificazione per insegnanti, scuole e autorità competenti per la formazione.

top
 
Sponsors