• 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Politica
mercoledì 17 maggio 2017.
PETIZIONE A TUTELA DEI DIPENDENTI DELLA POSTA
Oltre 600 le firme già raccolte

A seguito del licenziamento di una postina (addetta al recapito) del luganese, mamma di una bambina di due anni, che si è battuta a difesa di un corretto impiego, syndicom ha denunciato pubblicamente il caso e lanciato la petizione “A tutela dei diritti dei dipendenti della posta e dei rappresentanti del personale”.
La notizia ha suscitato forti perplessità tra i dipendenti della Posta e tra la popolazione.
Vista la gravità dei fatti anche la commissione interna del personale ha deciso di prendere posizione scrivendo una lettera aperta alla responsabile di PostMail Ticino.
Syndicom ha inoltrato una causa in pretura per licenziamento abusivo nei confronti della Posta.
Prima di un decisione da parte della magistratura syndicom auspica che la Posta dimostri la sua responsabilità sociale riaprendo la discussione al fine di trovare una soluzione condivisa.
La Posta deve inoltre affrontare le problematiche legate alle contorte modalità di impiego dei tempi parziali adottate finora e rispettare il mandato della Confederazione riguardo alla conciliabilità famiglia-lavoro.
La petizione, che ha già raccolto 600 firme, può essere firmata anche online su www.syndicom.ch/proteggiamoi...

top

Il segreto di un candidato politico è di sembrare stupido come chi lo ascolta, così che gli ascoltatori si sentano intelligenti come lui.

 
Sponsors