• 10279 Concerto di musica classica a Soazza
    Domenica 30 aprile 2017
  • 9113 My Charm - Moesa d’AUr
  • 8344 Fuori ... posto!
Agenda
mercoledì 19 aprile 2017.
“Quale servizio pubblico in Svizzera? Sfide e contraddizioni”

Il destino della Posta, il ruolo delle FFS e quello della Radio-televisione: sono alcuni dei temi che stanno suscitando forti reazioni nell’opinione pubblica svizzera in questi mesi. In gioco ci sono interessi non sempre convergenti fra attese dei cittadini-utenti, scelte politiche, esigenze aziendali e cambiamenti tecnologici. Il Gruppo di studio e di informazione “Coscienza svizzera” ha deciso di organizzare un dibattito su questi temi, nella consapevolezza che essi pongono anche sfide notevoli alle relazioni fra le realtà regionali e linguistiche del Paese, in particolare per la Svizzera italiana. L’incontro, intitolato “Quale servizio pubblico in Svizzera? Sfide e contraddizioni” avverrà il 27 aprile, nella Sala del Consiglio comunale di Lugano, dalle ore 17:45. Le domande che ci cercherà di affrontare sono cruciali: cos’è il servizio pubblico e come si struttura in un Paese federalistico come la Svizzera? Come è cambiato il suo funzionamento e il suo significato negli ultimi decenni? Quale futuro per il servizio pubblico nella Svizzera italiana?

Ne parleranno Marco Marcacci (storico), Orazio Martinetti (storico e giornalista), Oscar Mazzoleni (politologo), Remigio Ratti (economista e presidente di CS), Sergio Roic (scrittore e giornalista). La serata è moderata da Giancarlo Dillena, giornalista, già direttore del “Corriere del Ticino”. La serata è aperta al pubblico e sarà seguita da un aperitivo offerto. Le registrazioni delle tre serate precedenti sul tema del servizio pubblico organizzate da Coscienza svizzera sono accessibili al sito www.coscienzasvizzera.ch

PDF - 78.3 Kb
Locandina

Per informazioni: segretariato@coscienzasvizzera.ch; www.coscienzasvizzera.ch; o Oscar Mazzoleni, coordinatore del gruppo di lavoro ‘federalismo’ di CS, tel. 079 459 68 40.

top

Se ti sedessi su una nuvola non vedresti la linea di confine tra una nazione e l’altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l’altra.
Peccato che tu non possa sedere su una nuvola.
(Khalil Gibran)

 
Sponsors