• 11208 Almanacco del Grigioni Italiano 2018
  • 11083 Tracce del passato? No! Tracce del futuro?
  • 10954 SCOUT DEL MOESANO - Si ricomincia ...
Cultura
sabato 18 marzo 2017.
L’UOMO PROPONE, DIO DISPONE - Lettera aperta agli amici de “IlMoesano”
di Teresio Bianchessi
L’UOMO PROPONE, DIO DISPONE
Lettera aperta agli amici de “IlMoesano”
di
Teresio Bianchessi
www.teresiobianchessi.it
Blog: teresiobianchessi.wordpress.com

Come io sia diventato “Corrispondente dall’Italia” del giornale, bene, bene non lo ricordo, di sicuro c’entrano l’amicizia e la frequentazione col Direttore. Ho iniziato a inviare qualche articolo, alcuni racconti, proverbi di terra e d’amore, ho curiosato on line iniziando così a saperne di più dei luoghi e della vita di Mesolcina e Calanca; ho persino fatto qualche trasferta scoprendo, con Franca e Giuseppe, i “Grotti” e la bellissima località sciistica di San Bernardino.
Sono state comunque le Cenette fra "amici”, che ogni anno riunivano la redazione, a consolidare la mia affezione a “ilMoesano”; ricordo ancora la prima convocazione ricevuta per posta: francobolli svizzeri e indirizzo scritto a mano in bella grafia, una vera “busta quadro” che ho conservato.
Apprezzato, apprezzatissimo poi il fatto che l’invito era esteso anche a mia moglie e l’appuntamento in Svizzera era per noi fra i più graditi dell’anno.
Altri ne sono seguiti e sempre mi hanno incantato i posti dove abbiamo cenato, raccolti, esclusivi, dedicati per una sera a noi soli del giornale, roba d’altri tempi.
La cordialità poi dei commensali, la pacatezza della serata, i buoni salumi, il buon cibo, e il Direttore, col suo forte e, nello stesso tempo, umile spirito di servizio al quale però noi tutti, riconosciamo assoluta capacità e impegno.
Quest’anno poi ero particolarmente felice della data: 17 marzo, periodo climaticamente clemente, infatti, con Giuseppe avevamo già programmato di arrivare nel primissimo pomeriggio, appuntamento in libreria e poi, insieme, alla scoperta della Val Calanca e di Landarenca in particolare!
L’ultimo scambio di mail, per i dettagli, mercoledì sera.
“L’uomo propone… Dio dispone”.
Giovedì, un malessere acuto quanto improvviso blocca mia moglie, così come avvenne in questo stesso periodo lo scorso anno, una decina di giorni prima della data del matrimonio di nostro figlio.
Contrattempo servito!
Basta?
Potrebbe bastare, no?
NO!
Nel frenetico scambio di telefonate che ne è seguito, scopro dal Direttore che la Redazione mi aveva riservato una sorpresa, ovvero la pubblicazione di un’edizione speciale dei miei proverbi.
Conservo gelosamente nella mia personale biblioteca le precedenti: "Galateo" e “Centosberle” di Tognola Lulo, “Fuorrriposto” di “Autori vari”, edizioni che personalmente reputo chicche editoriali.
Danno e beffa.
Al dispiacere di non aver potuto partecipare, si aggiunge un senso di colpa; somiglia a un “tradimento” il non esserci quando altri ti gratificano e ti sorprendono con un bel gesto.
Come si può rimediare.
Scusandosi, motivando, riparandosi dietro la saggezza che recita: l’uomo propone Dio dispone.
Non basta però, mi sento di aggiungere che quel che conta veramente sta nel cuore e la sorpresa che mi avevate riservato, amici, è finita lì.
Grazie e a presto.
W ilMoesano
top

“Lo scender ne l’Averno è cosa agevole ché notte e dì ne sta l’entrata aperta; ma tornar poscia a riveder le stelle, qui la fatica e qui l’opra consiste.”

Virgilio

 
Sponsors